Una ispirAzione SCALZA

 

*Ci Fidiamo, ancora, dello Sconosciuto?
*Il denaro è il nostro unico mezzo di scambio?
*E’ possibile vivere felici dei propri talenti e in maniera autentica?
*Cosa accade, se, semplicemente lasci che sia?

Questi sono i pezzi di puzzle che compongono la mia voglia di mettermi in viaggio,  partendo senza soldi e in autostop da Livergnano (BO) con lo sguardo, ed i piedi, diretti verso il punto più meridionale d’Italia: Lampedusa.

L’idea nasce come piccola ma concreta azione di resistenza sociale e come risposta al decreto Minniti prima, e Salvini poi: in questi anni mi ha sempre accompagnata la sensazione di profonda ingiustizia ed altrettanto senso di impotenza.

Cosa posso fare io per manifestare il mio dissenso e praticare l’accoglienza? Quella reale.
Il contesto socio-politico che mi circonda mi pone un quesito:
Abbiamo paura di ciò che non conosciamo? Ne abbiamo così tanta da diventare aggressivi?
Abbiamo ritirato le navi dal mare, abbiamo venduto migliaia di esseri umani ai lager libici ed infine, abbiamo reso la vita di chi è sopravvissuto a tutto questo impossibile anche in Italia.
Come è stato possibile?

E il secondo passaggio è avvenuto grazie ad un cuore ed una mente grandi: Angelo, di Sognatori Svegli.
Tutto ciò accade Fuori di noi, E dentro?
Se l’esterno è solo uno specchio di quello che avviene all’interno, allora risulta spontaneo chiedersi finalmente con un po’ di resa e sincerità:
Ci fidiamo di noi stessi?
Cosa non conosciamo di noi? Cosa ci spaventa di quello che non abbiamo ancora avuto il coraggio di guardare?
Le nostre fragilità, i nostri mostri, i buchi neri, ma anche i nostri sogni, le nostre capacità, i nostri talenti.

Da quando, nel mio ventre, ha ripreso spazio l’idea di questo cammino, covata per alcuni anni, gli stimoli esterni -le politiche migratorie ed il clima di imperante odio- si sono incastrati con quelli privati -un lavoro precario e sempre meno autentico, la ricerca di una casa dove mettere radici- e con quelli intimi -la perdita di ispirazione e di creatività- andando a disegnare un viaggio alla ricerca di ispirazione e di bellezza.

E a proposito di talenti…. La seconda domanda si occupa di un tema importante: Il denaro, l’abbondanza.
Proveniamo tutti da società antiche basate sullo scambio e sul dono, ma abbiamo perso -tra le altre cose- anche questo ricordo.
Chi siamo senza i nostri soldi?
Davvero sono così essenziali da poterli scambiare con salute, felicità, amor proprio, dignità, rispetto dei propri valori, tempo?

Come possiamo ottenere ciò di cui abbiamo bisogno e che desideriamo?
Cosa posso fare, io, senza pagare, per un pasto, un posto letto, un passaggio in auto?

E’ così che entro a guardarmi dentro, proprio dove fa (anche) un po’ paura.

Cosa so fare?
E se camminando in questa direzione scoprissi di volerci addirittura vivere dei miei talenti?
E’ possibile?

Una vita alla costante ricerca del compromesso al ribasso sul lavoro, sulle relazioni, sulla casa è la sola alternativa che abbiamo o è possibile sognare e cercare altro?
Esiste un mondo dove le persone non restano dentro un impiego noioso ma certo? Dentro una coppia che non stimola più ma protegge dall’ignoto?
Dentro una casa senza cielo e senza terra ma che è “così vicina all’ufficio”?
Ecco, quelle persone, cosa fanno per vivere?

Esiste un modo per me di vivere dei miei talenti in un contesto abitativo profondamente autentico?

Questo viaggio è la risposta a queste domande ed è la domanda stessa.
Questo Viaggio finanzia Mediterranea in quanto forma di resistenza popolare alla brutalità di questi tempi oscuri.
Per ogni passaggio in auto,
per ogni pasto e notte al riparo io inserirò una moneta virtuale nel mio salvadanaio e, al mio ritorno, invierò il bonifico con la somma totale.
 “E allora Vivi, perché non avrai niente di meglio da fare finché non sarai morto”
(Cit. Mannarino)

                                                                         Barbara

 

bty
Lampedusa 2017

copertina-facebook

3 risposte a "Una ispirAzione SCALZA"

Add yours

  1. Sei assolutamente una ispirazione totale per me che ho sempre amato viaggiare “a passaggi” como si dice qui in Sicilia un po dappertutto.
    Grazie per aver soffiato sulle braci del Fuoco della mia passione per il viaggio libero e “A CUORE SCALZO” aggiungerei!!!
    Seguiro’ le tue imprese con affetto.
    Un abbraccio enorme<3
    Francesco Chirdo 🙂

    Piace a 1 persona

  2. Ciao Francesco! E scusami per il ritardo nella risposta. Sono molto felice di aver contribuito a soffiare sulle tue braci… contagiamoci e contaminiamoci di bellezza. Questa società, sempre di più, ha bisogno di persone felici. Un abbraccio forte, Barbara

    Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Blog su WordPress.com.

Su ↑

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: