Chi Sono

dav
Kelibia (Tunisia) 2018

Barbara, 1986, sagittario e capelli rossi al vento, un vecchio zaino sulle spalle e un quaderno bianco dove scrivere. Viaggiare per me è il modo più stimolante di stare al mondo, è imparare l’arte del “lasciar andare” e respirare con la pancia. È sentirsi a casa ovunque. Farlo con gli altri, è condivisione.
Farlo da sola significa prendermi cura di me stessa, Libera.

Scrivo per la meravigliosa tribù di Viaggio da Sola perché, amo ballare il tango, ho bisogno di vivere in Natura, di fare il pane, di amicizie autentiche e resilienti, di molto Sole, della mia famiglia e di essere appagata.

Ho lavorato 10 anni come operatrice sociale (e voglio smettere”), disegno scarabocchi di vestiti ispirazionali e li modifico quando li metto sulla stoffa dando vita ad Amelia Pensa con le mani; mi esprimo danzando, scrivendo e parlando. Ho alcune vite precedenti trascorse felicemente in Nord Africa e amo intimamente tutta la Terra che sta sotto Roma.

Il 21 marzo 2019 sono partita, senza soldi, per il #travel4mediterranea: da Bologna a Lampedusa alla ricerca di forme di vita comunitaria, storie di cambiamento ed ispirazione, finanziando Mediterranea. Tutto ciò che ho risparmiato (1500 euro) l’ho donato all’unica nave battente bandiera italiana che si occupa di monitoraggio e salvataggio nelle acque del mar Mediterraneo.
Questa esperienza verrà raccontata da un docufilm #cèunitaliabellissima firmato dalla videomaker e giornalista fiorentina Costanza Castiglioni.

Dal mio primo grande viaggio in solitaria del 2015, una frase mi è rimasta appiccicata addosso:
A ship in harbor is safe but that is not what ships are built for” – John A. Sheed

 

 

 

8 risposte a "Chi Sono"

Add yours

  1. Ciao Barbara, ho sentito oggi la tua intervista su Sognatori Svegli e mi è piaciuta molto.
    Io sono di Bologna, mi chiamo Andrea, se non sei in giro e hai voglia di un caffè e due chiacchiere in leggerezza scrivimi pure.
    In ogni caso complimenti per la tua esperienza.
    Buone cose.

    Piace a 1 persona

  2. Che bella storiella di una figlia di una sinistra aperta, solidale e sicuramente con un conto in banca vertiginoso. Le nostre periferie soffrono, la sanita’ e’ ormai un lusso, stipendi da fame e tu vai in giro a fare la ribelle sognatrice….L’Italia vomita addosso a partigiani, preti e finti profughi.
    Buen camino…sperando di non incontrarti mai..

    "Mi piace"

Rispondi a Andrea Vecchietti Cancella risposta

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Blog su WordPress.com.

Su ↑

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: