Sei stata fortunata.

Se non ti è successo nulla di male facendo l'autostop sei stata fortunata. Dici? Bah. Io lo so che sono una persona fortunata. Sono stata fortunata a nascere, che mi han preso per un pelo. Sono stata fortunata a farlo qui, senza fame e senza bombe sulla testa. Lo sono stata anche quando m'ha mollato,... Continue Reading →

“Comincia da dove sei”

Il corso di #permacultura mi sta facendo l'effetto che le palme fanno nel deserto, ma se c'è una cosa su cui ora desidero {"che viene dalle stelle"} concentrarmi é: comincia da dove sei. Mi sogno la casa in Natura, a pochi kilometri dal mare, con un compagno, una gatta e due mostrilli in affido? Eh. Bene. Oggi... Continue Reading →

Piccola Guida per Autostoppiste Felici

(Da leggere con questa colonna sonora e due fette di melone.) Quando ho deciso di intraprendere questo Viaggio la cosa che credevo mi spaventasse di più era l'autostop. Ogni volta, ma sul serio, ogni volta che ne ho accettato uno mi son sentita dire: “Ma non hai paura? Di questi tempi, una donna da sola, con... Continue Reading →

A me MI piace*

L'odore della mia pelle quando prende il sole, i capelli che son stati lavati solo con acqua di fiume per almeno due giorni, vedere i peli sulle gambe ormai lunghi e pensare che va poi bene anche così Farmi bastare una maglietta, sciacquare le mutande nella fontana e farle asciugare attaccate allo specchietto della macchina... Continue Reading →

Oggi sono tornata nel mondo*

E ne ho dedotto che Sarebbe piacevole che ognuno parlasse di ciò che sa e non abusasse delle situazioni per mettere in circolo la banalità. La banalità del male. Oggi sono tornata nel mondo e l'ho fatto, per assurdo, in un luogo fuori dal mondo. #Linosa é uno scoglio, terra di fuoco circondata dal mare, un... Continue Reading →

Ciao Paura. Ce l’ho fatta!

Mi sono svegliata e Lampedusa era davanti a me. Quello scoglio che mi è sempre sembrato a forma di pesce era così vicino: Ocra.Blu.Verde. Milletrecentosedici km e 9 ore di nave. Ho rivisto tutto, ho rivisto tutti l'attimo prima di scendere dalla nave, sono composta d'amore e acqua.  Non ci sono parole, c'è un cuore... Continue Reading →

Per tutte le volte che

Per tutte le volte in cui ho pensato che qualcosa fosse impossibile Per tutte le volte che ho lasciato che le paure degli altri scavalcassero i confini del mio giardino Per tutte le volte in cui qualcuno mi ha detto che "di questi tempi" non è consigliabile per una ragazza viaggiare da sola senza soldi... Continue Reading →

Ma tu sei credente?

In tanti mi hanno fatto questa domanda in questi mesi. Il primo giorno, sette passaggi mi hanno portata a destinazione succedendosi come coincidenze di autobus svizzeri. Il primo lunedì, quando avevo paura di rimettermi in strada, ho trovato un ciclamino spuntare dal cemento del marciapiede ed il messaggio di Linda sul cellulare. Il primo mese... Continue Reading →

Blog su WordPress.com.

Su ↑