Non sono morto*

Non sono morto*

Se coglierai qualcuna delle mie idee, come semi di agnocasto selvatico e, con cura, li pianterai
E tornerai ad annaffiare quella pianta appena interrata
Ancora una volta

Non sarò veramente morto,
Se porterai avanti quel concerto anche senza di me,
Se finirai di scrivere il tuo libro
O se lo inizierai stasera

Io non sarò veramente morto
Se tornerai indietro per baciarlo sulla guancia,
O se continuerai a camminare voltandogli le spalle
Che dipende da dove sta la Vita.

Se chiuderai quella porta,
Se salperai su quella nave,
Se continuerai a cantare sotto la doccia e a ballare sul divano con una banana come microfono

Io non sarò mai veramente morto,
Se coltiverai ciò che abbiamo studiato insieme,
Se arachidi e wasabi,
Vino rosso e patatine
Che lo sappiamo ci fanno male al fegato ma va bene così

Che la vita è una
Che la vita è solo adesso
Che non voglio più l’incubo del lunedì mattina

Quale lunedì
Io sono musica, io sono bellezza
Tutti i giorni della settimana,
Ora e sempre

Non sarò mai veramente morto se tu mi porterai con te, in ogni tua azione

Libero.
Libero per sempre.

Buona strada a te N. e buona strada a noi
🙏🏾

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Blog su WordPress.com.

Su ↑

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: